venerdì 1 giugno 2012

Da grandi saremo dei Boeri...STAY TUNED

 

Ingredienti:
ciliege
alcool alimentare a 90°

Avrei voluto fare un post scenico mettendo solo STAY TUNED in grande, che fa tanto figo, ma poi non ho resistito.
No perché forse è il caso di avvertirvi che questo è un esperimento e che non mi riterrò responsabile se i vostri boeri che finirete di fare tra cinque mesi e regalerete a  Natale con tanto amore e tante aspettative ad amici, parenti, ai vostri suoceri o al vostro capo faranno cagare. Io vi ho avvisato. 
E' che d'altronde noi non possiamo mica fare dei cioccolatini con le ciliege sotto spirito comprate chissà dove. Eddai. Noi le cose o le facciamo per bene o non le facciamo per niente. Quindi per forza dobbiamo iniziare ADESSO a conservare quelle più belle e più mature finchè siamo nel pieno della loro stagione. 
A rifletterci bene avrei anche potuto aspettare a pubblicare questo post rimandandolo a giugno 2013 dopo aver verificato l'esperimento fino in fondo, ma dato che il mondo finirà a dicembre posso forse lasciarvi senza averveli fatti assaggiare prima???! Non mi pare il caso. Per cui, se siete audaci e fiduciosi in me (Muahahahah. Illusi), seguitemi fin da ora in questa temeraria impresa.
Prima di partire con la preparazione vi esplico cosa ha partorito la mia mente malata: io non voglio per i miei cioccolatini delle semplici ciliege sotto spirito zuccheratissime e poco alcoliche come quelle industriali. No. Io voglio che il mio boero finale sia giustamente dolce e giustamente alcoolico. Ciò significa che, per quanto riguarda lo zucchero, dato che già inevitabilmente ne andremo ad aggiungere una buona parte nella successiva fase di preparazione che vi rivelerò a tempo debito, ho preferito non metterne per niente ora. Invece per quanto riguarda il grado alcolico, dato che le ciliege sono composte all'80% di acqua, secondo i miei calcoli dividendo la quantità di alcool a 90° che vado ad inserire nel vasetto per il peso delle ciliege meno il peso stimato dei noccioli e moltiplicando il risultato per il pigreco e dividendolo per il numero dei giorni di riposo e sottraendoci le ore di luce addizionate a quelle di buio e dividendo ancora per i vostri anni e moltiplicando per il giorno del vostro compleanno, il risultato dovrebbe dare un boero sufficientemente rincoglionente. Ma, se siete preoccupati vengano eccessivamente allegri e/o usate farci colazione e/o li date abitualmente ai vostri bambini, potete tranquillamente sostituire l'alcool con una grappa a circa 45°/50° (non di meno perchè altrimenti potreste aver problemi di conservazione della frutta) e il risultato finale dovrebbe aggirarsi su un grado alcolico di circa i 20° (cioè, praticamente acqua dai).
Vorrei comunque tranquillizzarvi informandovi anche che Suor Germana mi ha dato una mano. Cioè, non lei in persona, ma lei tramite uno dei suoi libri dal quale ho tratto un misturot di informazioni. No ma, vi rendete conto??! Siamo nel 2012 e io ancora mi affido alla Germana?! Ma tra l'altro come ci si può fidare di una che fa agende da 2000 anni e in copertina ha sempre la stessa identica faccia??? No dai seriamente. O qui qualcuno tenta di fregarci, oppure dobbiamo assolutamente farci dare il numero del suo chirurgo plastico. Per noi in primis, ma  anche per fare del bene e passarlo a gente bisognosa come per esempio la Dona.
Per preparare queste ciliege scegliete quelle più mature, prive di segni e belle sode. Lavatele e fatele asciugare all'aria. Sterilizzate intanto i vasetti  e i  relativi tappi facendoli bollire per almeno 10 minuti in una pentola alta coperti d'acqua. Estraeteli con una pinza e fateli asciugare. Togliete il gambo dalle ciliege e metteteli nei vasetti fino a 2 cm del bordo. Versateci l'alcool fino a coprirle perfettamente. Chiudete e ponete a riposare in luogo buio per almeeeeeno 3 mesi. 
La ricetta continua dopo l'estate!!!  

20 commenti:

  1. Sei sempre mitica! Leggere i tuoi post è un piacere ogni volta.
    PS per la precisione il mondo finisce a Dicembre il giorno del mio compleanno -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhhhhhh è colpa tua allora!!!!!!! :)

      Elimina
  2. oh mado'! Vuoi dire che festeggiamo la Vale e la fine del mondo lo stesso giorno con i tuoo boeri?! Ma sarebbe fantastico! 'Tanti auguri a teeeee, tanti auguri a teeeee, tanti auguri a Valeeeeee....' RUMBLE, STRANCK, FIUUUUU, SBANG, SGNAFFF....Fine del mondo.
    ....GNAMMM, HIC ! (e siamo noi che ci stiamo mandgiando i tuoi super alcolici boeri) :-) Grandiosa come sempre nei tuoi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahh sì direi che sarebbe un bel modo per andarsene :D

      Elimina
  3. Li seguo i tuoi boeri ;D
    Adoro leggerti e seguo anche te... bacio

    RispondiElimina
  4. No ma un titolo fantastico...Mi piace un sacco! Anche il tuo blog è molto bello, ti seguo sai mica mi posso perdere la trasformazione delle ciliegie in boeri?! Un bacio a presto!

    RispondiElimina
  5. ok, mi metto comoda e mi tunizzo!
    :*
    roberta

    RispondiElimina
  6. quasi quasi li faccio pure io..ed il liquido lo userò per farci un liquore alla ciliegia!! oh yes!!!

    RispondiElimina
  7. fantastica... come sempre mi fai tanto ridere, e ridere fa bene alla salute!!! ora che ci penso... ma sai che io la scorsa estate ho preparato le ciliege alla garcon? cavolo me le ero scordate!!! andrò a recuperarle, magari sono ancora buone... che testa che ho! sentite, alla fine del mondo con il botto voglio partecipare anche io, quindi mi sa che devo partire e venire in Lombardia... a proposito, e se ci organizzassimo veramente per un incontro tra blogger? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e cosa sono le ciliege alla garcon??? dimmi dimmi!
      caspita certo che ci possiamo organizzare! molto volentieri :)

      Elimina
    2. le ciliegie alla garcon sono ciliegie messe con zucchero e grappa e sono perfette per servire gelati e compagnia briscola! :)

      Elimina
    3. ahhhhhh ho capito! buone!!!!!!! :)

      Elimina
  8. Hei! Felice di conoscerti!!! Hai visto il mio post sulle ciliegie sotto spirito nel mio blog? Occhio allo zucchero, brava! Io ho fatto un flop...ma i boeri erano buoni lo stesso!!!!! Brutti dentro, ma buoni!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh benvenuta!!!
      sono andata subito a leggerlo! no dai, perchè un flop? e ci hai fatto i boeri?? e la ricetta??? :)

      Elimina
    2. ...mmm... non me la ricordo a memoria, appena ripiglio la ricetta te lo dico! ;)

      Elimina
  9. Flop perche' con troppo zucchero le ciliegie si sono raggrinzite tutte! Per me devono restare belle sode. Per il resto avevo improvvisato una ganache, una volta indurita l'avevo modellata sulle ciliegie grinzose, messe in frigo e tuffate nel cioccolato fuso. Quest'anno il mio ciliegio e' stato sfortunato, ha preso troppa pioggia e non ci sono superstiti sane e belle. Il prossimo anno spero di rifare tutto da capo per bene.... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohh tipo dei tartufini con la ciliegia! fantastici!!
      eh vediamo come verranno queste..ho un po' paura per il troppo alcool..

      Elimina