giovedì 12 luglio 2012

Gnocchetti di melanzane e farina di ceci



Ingredienti per 4 persone:
due melanzane medie o tre piccole
300 gr circa di farina di ceci
mezzo spicchio d'aglio
la buccia grattugiata di un limone
una punta di curcuma
una presa di sale
Per la salsa di pomodoro crudo:
due pomodori maturi e sodi
un cucchiaino di capperi
qualche oliva nera
qualche foglia di basilico
una manciata di mandorle tostate
olio extravergine di oliva

E' nato prima il post o la ricetta? 
Questo per me è uno di quei misteri che rimarranno per sempre irrisolti come quello dell'uovo e la gallina, dell'origine dell'universo o del perchè mai abbiano prodotto trasmissioni come Mammoni e Tamarreide. 
Programmi che, ci tengo a sottolineare con l'evidenziatore, ho seguito solo sporadicamente e anche un po' spasmodicamente per una questione prettamente antropologica. Cosa che comunque ancor mi pento di aver fatto e motivo per il quale tutt'ora giro col cilicio e mi flagello anche un po' ogni sera prima di andare a letto. 
Vi dico subito che non mi addentrerò nel suddetto argomento per evitare di diventare scurrile come uno scaricatore di porto al quale hanno appena fregato il portafogli e pestato un piede, con tutto il rispetto per gli scaricatori di porto e per i piedi, ma passerò subito al perchè di questa domanda esistenziale. 
Il fatto è che io finora ho sempre fatto ricette e scritto il post di conseguenza, ma avendo ormai esaurito l'archivio di quelle pronte e non cucinando quasi più sempre per il caldo di cui non vi voglio parlare, mi capita ormai di scrivere prima il post e successivamente farci una ricetta sopra, giusto per rendere le cose semplici. E non che questo sia un problema, è solo che di fatto continuando così, l'equilibrio tra numero di ricette e quantità di cazzate si sposterà pericolosamente dalla parte delle seconde, segnando forse un naturale cambiamento di questo blog. 
Un po' come chi partorisce evolve in un mommyblog, io regredirò ad un stupidblog, che peraltro non è nemmeno catalogato.
In aggiunta a ciò, come se già questo non bastasse a destabilizzarmi, mi sto rendendo conto che blogspot mi ha preso in antipatia e sta considerando come spam la maggior parte dei commenti che io lascio sugli altri blog.
E a tal proposito lancio un appello: A.A.A. e anche Amici bloggergoogleisti araharharharha, siete gentilmente invitati a controllare periodicamente la cartellina "commenti" e "spam" nel menù del vostro blog, perchè LI' mi troverete. 
E mica fra le parole semplici ed il sapore di un mattino di primavera con gli occhi dell'amore, sia chiaro.
E tu, caro Signor Blogger di sta cippa, mi spieghi cos'è che hai contro di me? Cos'è che ti infastidisce esattamente nella parola SaleQuBi?? Si può sapere una volta per tutte??
Va che se continui così ti boicotto e passo a Wordpress. Ti avviso.

Passando invece alla ricetta, di questo piatto mi piacciono principalmente tre cose, ovvero:
è un secondo travestito da primo. Infatti si tratta solo di verdura e proteine vegetali e quindi va bene per tutti, belli e brutti. Va bene per chi è a dieta, per grandi e piccini, per chi è vegetariano, vegano, per chi è intollerante al glutine, al lattosio e così via. 
E' veloce. In mezz'ora è in tavola. Volendo si può anche preparare l'impasto il giorno prima e tenerlo in frigo pronto da cuocere.
Ultimo, ma non meno importante, non ha proteine miste. E questa è una cosa a cui tengo particolarmente.
Credo che, aldilà della scelta delle materie prime, alcuni accorgimenti siano da tenere in considerazione anche negli abbinamenti delle stesse.
Anche se a volte sembra più difficile, non è consigliabile mischiare proteine di diverso tipo perchè il nostro stomaco e intestino fanno molta più fatica a digerirle, dato che richiedono enzimi differenti.  
La scelta poi di non utilizzare farina di frumento ma farina di ceci, oltre ad un fatto di gusto, l'ho fatta perchè credo che variare il più possibile l'alimentazione sia la cosa migliore da fare per non affaticare l'organismo. A pensarci bene di frumento e di conseguenza di glutine, in commercio ce n'è tantissimo, raffinato, e tutto dello stesso tipo, dato che praticamente la maggior parte degli alimenti industriali sono a base di quello. Pensateci un momento: biscotti, fette biscottate, merendine, brioche, pane, pasta, pizza, dolci, basi pronte. Sono tutti a base di grano tenero o di grano duro. Una volta ce n'erano diverse varietà, i cosidetti grani antichi, come per esempio il kamut, il farro, il senatore cappelli. Tutte qualità che, essendo di minore resa e più difficili da coltivare, in nome del solito Dio denaro sono state soppiantate da un unica varietà, che l'industria ci propina continuamente. E poi ci si stupisce di quante persone intolleranti ci siano. Ci credo, provate a mangiare per anni e anni solo pomodori e vediamo se prima o poi il vostro corpo non si ribella.
Ecco, ora mi posso togliere gli occhiali, scendere dalla cattedra, sciogliere lo chignon e spiegarvi finalmente come fare questi cavolo di gnocchi. Che vi ho pure detto che son veloci ma ci sto mettendo anni ad arrivarci.

Lavate e tagliate a metà le melanzane. Mettele in forno a 220° per circa 20 minuti. Dovranno ammorbidirsi ma non c'è bisogno cuociano totalmente, tanto poi le andremo a ribollire sotto forma di gnocchi.
Tagliatele poi a pezzetti e mettetele in una ciotola con l'aglio, una presa di sale e una di curcuma (dall'alto potere antiossidante e antitumorale) e la buccia di limone grattugiata ed iniziate a frullare col minipimer. Non levate la buccia dalle melanzane che tutte le vitamine sono propri lì e tanto una volta frullata non si sentirà più, promesso. Se avete tempo potete ripassare le melanzane in padella per asciugare l'acqua in eccesso, così vi servirà meno farina per l'impasto. Altrimenti aggiungete subito la farina necessaria ad ottenere un composto molliccio, che si possa modellare con due cucchiaini e sbattere nell'acqua bollente. Cuocete per due/tre minuti da quando i gnocchi salgono a galla e scolateli con una schiumarola.
Per la salsa di pomodoro cruda mettete tutti gli ingredienti in un mixer e frullate. Velocissima.

Con questa ricetta salata partecipo a Get an Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara 






Con questa ricetta partecipo all'ultimo (sigh) contest di Ambra del Gattoghiotto "Piccola bottega di campagna" in collaborazione con Malvarosa Edizioni.


64 commenti:

  1. sai che non so chi nasce prima? forse alcune sono in contemporanea...questo secondo vestoto da primo mi piace e lo trovo molto orginale..."rubo"...buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero? alla fine è una domanda destinata a rimanere irrisolta :))
      buona giornata anche a te!!

      Elimina
  2. eheheheh!!! Anche io ho finito la 'scorta' delle ricette ed è (anche) per questo che non sto scrivendo una beata cippa di nulla sul mio blog, oltre al fatto che in concomitanza della fine dell'archivio, il mio notebook è schiattato e sono in attesa dell'arrivo di quello nuovo (anche se a dire il vero era anche già arrivato quello nuovo ma con lo schermo lucido mentre io lo voglio opaco, quindi rimandato al mittente). Per tutto il resto non mi resta che sottoscrivere: dalle critiche a programmi idioti come Mammoni, alla scelta di mescolare le proteine (o almeno se le si mischia farlo con consapevolezza), alle scelta di farine alternative alla solita iperstraraffinata farina di grano. Sul fatto che il tuo blog si trasformi in un blog di sola scrittura: aspetto solo quello!!! (non che tu non sia brava in cucina ma secondo me potresti aprire due blog paralleli oltre a pubblicare un libro...ma te l'ho già detto almeno un migliaio di volte). Una stritolata ad una delle mie blogger preferite :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhh allora non sono l'unica che le tiene lì stipate!! ad essere onesta ho ancora in stand by una crostata cioccolato e pere ma credo che ormai aspetterà l'autunno :)
      mentre sull'aprire altri blog la penso un po' come sugli uomini...ne basta e avanza uno (anzi a volte è pure troppo impegnativo solo quello) :DDD
      comunque come sempre ti ringrazio, ti ristritolo a mia volta e ti faccio un in bocca al lupo per il pc, e che questa volta arrivi giusto, perchè io ti sto aspettando su questi schermi (opachi)!!!!! :)

      Elimina
  3. Infatti ti ho appena trovata nella casella “spam”…blogger strullo! Se ti può consolare sono due giorni che trovo mail di spam inviate DAL mio indirizzo di posta e la cosa mi sta inquietando un cin!!!
    Ho il problema opposto al tuo al momento, un sacco di ricette in archivio e nessuna idea per scrivere! Ci incontrassimo a metà strada? Queste polpettine-gnocchetti vegetariani mi sconfinferano a bestia, ho anche una scorta paurosa di farina di ceci da usare e capitano a proposito. Baciotti, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi vedi?? lo sapevo!
      ehhhhh in effetti potremmo aprire la strada al baratto di post con ricette :)))
      buona giornata anche a te!

      Elimina
  4. ahh che piacere leggerti! e, tra l'altro, le ricetta è strepitosa e mi salva dal non sapere cosa cucinare a un uomo che m'è diventato vegetariano!

    RispondiElimina
  5. Pensa te!Potremmo cooperare!Io vado sempre di pari passo tra ricetta e testo...ma di solito mi capita di avere la ricetta e non il testo!Vuoi farmi da paroliera???:D
    Ps. Non ti ho mai trovato negli spam...blogger avvisato mezzo salvato :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah sisi allora potremmo metterci io te e la Fede quissopra :)))

      Elimina
    2. eppure non mi vedo sul tuo, ti scrivo e puff...spariscono.. :(

      Elimina
    3. Svelato l'arcano...ti leggo ma mi vai tra gli spam...è solo che ti leggo dal cellulare quando mi scrivi...:(((

      Elimina
    4. Ps. Su faccialibro non ci sei?:)

      Elimina
    5. ahhhhh ecco! ma si, l'importante è che mi leggi tu, se poi sparisco amen :)
      sisisisi che ci sono! trovi l'icona in alto a destra altrimenti cercami come valentina salequbi :)

      Elimina
  6. Ehm sai che in effetti i tuoi commenti li trovo sempre tra la spam? E comunque delle volte è capitato anche con altri commenti...mah...le tue ricette io le adoro ma come scrivi ancora di più, per cui se questo diventasse un cazzeggio blog non ti mollerei :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sapevo, anche il tuo blog mi odia. ma per fortuna la padrona no :)))

      Elimina
  7. Ahahah stai tranquilla: dubito che il tuo blog si sposterà dalla parte delle cazzate, anzi! Credo proprio che sarà sempre più interessante e divertente leggerti e scoprire le tue ricette! :)
    Venendo ai commenti, me ne ero accorta O_O Ogni tanto (sì, ogni tanto, come no!) blogger impazzisce...
    No comment sui programmi citati, ma tanti complimenti per questa ricetta strepitosa! :)
    Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) si, non ho parole manco io per blogger! e manco per google chrome....sono due giorni che vengo sul tuo sito e mi da il segnale di pericolo perchè "condividi i contenuti di nigella.com un sito noto per distribuire malware" :DD
      diccelo dai che hai dei giri loschi di bische clandestine in cui si puntano biscotti!!! :))))

      Elimina
    2. Ah ma ecco qual è il problema allora: ieri un'amica blogger mi ha detto che non riusciva ad accedere al mio blog e le dava questo messaggio. Ho fatto anche fare un controllo a mio marito, approfittando del fatto che fa il sistemista informatico di lavoro, ma era tutto pulito. Ahhh Nigella è la portatrice di Malware allora, 'annaggia :P
      L'idea delle bische in cui si puntano biscotti però mi piace :D

      Elimina
    3. eheheh con delle bische così potrei anche inziare a giocare d'azzardo :))

      Elimina
  8. Omonima Vale :D sai che anche io ho trovato un tuo messaggio, giorni fa, nella cartella spam? Misteri di Blogger :(
    Questi gnocchetti sono una delizia, sei proprio brava! Mooolto invitanti, complimenti! :) Bacioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ma prima o poi lo risolverò sto mistero :)))
      baci anche a te :))

      Elimina
  9. Sembra molto invitante e la proverò sicuramente *_____*
    Mi aveva già attirato il titolo... poi ho letto "senza lattosio" e ne sono stato irrimediabilmente conquistato! :D
    Apprezzo molto anche la tua attenzione per gli aspetti nutrizionali... penso che imparerò molto da questo blog! :D
    Alla prossima! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uella, ma che onore! eh, peccato tu non mi abbia scoperto prima, avrei potuto fornirti una serie di intrugl..ehm ottime ricette da propinare alla signora Stalker quando ancora stavi là ;)

      Elimina
    2. Ho apprezzato anch'io le note nutrizionali a margine della ricetta. Non sapevo per esempio che è meglio evitare le proteine miste, ora lo terrò a mente ;)

      Elimina
    3. E questo mi fa davvero un gran piacere :))

      Elimina
    4. Ahahahahah è stata un'impresa sopravvivere alla cucina di Jane Stalker... non oso immaginare cos'avresti fatto tu al posto mio vedendola che macina il sale grosso sulla pasta O____O
      Credo che una di voi due avrebbe fatto una brutta fine per mano dell'altra :P

      Elimina
    5. Sarebbe stata una dura guerra senza esclusione di colpi :))

      Elimina
  10. ciao temo che anche io sono antipatica a blogspot: premetto che il mio blog è su wordpress ma quando spesse volte commento sui blogspot vari non ti dico che faticaccia e quanti insulti sulle varie prove per postarli... ma veniamo alle cose più interessanti: i tuoi gnocchi sono una favola!!! buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie grazie grazie! sapere di non essere l'unica ad esser presa di mira è molto confortante, mal comune... :))))
      buona serata anche a te ;)

      Elimina
  11. Leggerti è un gran piacere e tra poco lo sarà anche rubacchiare questa ricetta che ha un accostamento di sapori molto interessante. Quanto all'annosa questione "prima il post o la ricetta?" posso dire che anche per me l'incastro è tale da non capire più cosa venga prima. E questa è una cosa che mi piace molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta Clara!! Ruba pure quello che vuoi :)))

      Elimina
  12. Anche a me capita di avere una serie di cose da scrivere, che poi, devo adattare alla ricetta.
    I tuoi gnocchetti mi piacciono molto, li ho già fatti con la farina di piselli, ora devo provare la farina di ceci! :-)
    Un bacio, buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. farina di piselli?? ma dai?? sai che non l'ho mai vista e/o non ci ho mai fatto caso?? bell'idea :))
      un bacio anche a te e buona settimana! già lunedì..sigh.

      Elimina
  13. Questi gnocchi sono favolosi!!! E complimenti per il bellissimo blog!!!!

    RispondiElimina
  14. ahahhh! di uova e di galline, di dio e di universo... argomenti su cui non metto mano, però non ho mai avuto un archivio, né di scritti né di ricette sobh!
    e infatti quando il neurone è in crisi, non solo non scrivo nulla, ma neppure riesco a cucinare decentemente pure per la famiglia! si va di minestrine col dado e bistecche direttamente dalla carta alla padella.
    dai, facci un pensierino verde - arancio per il contest, son sicura che hai già le parole pronte :) la ricetta, dopo!
    baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nonononon non ti credo!!! tu che non riesci a cucinare decentemente??!? maddai, chi vuoi prendere in giro? :))
      e ceeeeeeeeerto che ci sto pensando! anzi, sono già in fase avanzata! ;))))
      eppoi quello dei fiori me lo sono persa, e vabbè. Ma due di seguito no eh???? :)

      Elimina
  15. la ricetta di questi gnocchetti è fantastica, un modo di diveros di portare in tavola le melanzane :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e anche di far mangiare verdure e legumi a tutti, travestiti da gnocchi van giù che è un piacere :))

      Elimina
  16. sei fortissima, mi diverto sempre a leggerti.. per me puoi scrivere tutto quello che vuoi che vai sempre bene, per i programmi non so che dire, io ho visto sono i promo e mi son bastati ma immagino il trash..
    i tuoi gnocchi sono una roba troppo buona ma davvero.. che abbinamento fantastico e mi piace pure tutto il discorso sull'equlibrio delle proteine etc.. mi hai fatto riflettere!! sempre bravissima!!!!
    ps. i tuoi commenti in effetti son sempre in spam.. ma io li leggo e alla faccia di blogger li pubblico ;-))))
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD guarda, sui programmi ti assicuro che non ti sei persa niente....:)
      e per i commenti meno maleeeee!!! :)))
      un bacio cara

      Elimina
  17. ahah mamma mia che disgusto quei programmi!! Come può la televisione lasciare in prima serata i mammoni??? Comunque, questi gnocchi sono strepitosi e te li rubo sicuro. Soprattutto ora che mi devo cimentare in ricette vegane per un amico, questa é nella top 10 delle "gonna try".
    Un forte abbraccio, ci vediamo nello spam.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhhhhhhh anche tu alle prese coi vegani! siamo circondati! :DDDDD

      ahahah ok, spammiamoci :))
      bacissimi

      Elimina
  18. mi fai troppo ridere..è ufficiale!
    Comunque, per la cronoca, io non ho mai visto quei programmi che hia citato! O meglio..la parola mammoni evoca qualcosa ma Tamerreide proprio no..(e tremo al pensiero che qulcuno me lo spieghi!)
    P.S.: sappi che il mio wordpress non ti mette nello SPAM! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sapevo che era solo blogger ad avercela con me! :)
      Guarda, se sei fortunata potrebbero fare una seconda edizione e nel caso ti avviserò, sappilo :DDD

      Elimina
  19. ahaahhhhhh cara Valentina sei troppo simpatica! quei programmi neanche li nominiamo vero? comunque preferisco accendere il forno anche con questo caldo che accendere la tv. Adoro le melanzane e questa è una nuova ricetta che metto nel quadernetto da provare prestissimo visto che il mio frigo non ne è mai privo. un bacio mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti guardare il forno a volte da più soddisfazione che guardare la tv :D grazie ed un bacio anche a te!

      Elimina
  20. Ciao, non ti conoscevo ma mi piace tantissimo il tuo blog, la tua cucina, il tuo modo di scrivere ! Grandissima ! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!!!! Ehhhhhh io invece seguivo silenziosamente il tuo ;)))

      Elimina
  21. ma che blog meraviglioso...mi unisco ai tuoi lettori, se ti va passa a trovarmi e sostienimi:

    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ma grazie mille!!! dopo passo a farti un saluto ;)

      Elimina
  22. ahahaahahah!!! ormai ho preso il via , la mattina a leggere i tuoi post che sono sicuramente meglio dlle pagine dei quotidiani.grazie per quello che ci dai, per la mente e per la gola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha è un onore sapere di venire prima del corriere :DDD
      un abbraccio carissima

      Elimina
  23. Non ti conoscevo,ma devo dire che mi piace come ragioni quindi prima mi unisco ai sostenitori,poi vado a guardare un po' di ricette,perchè se parli come mangi,mangi bene! :D

    RispondiElimina
  24. Grandissima!!! Hai ricevuto la nomination dallo chef di Barbara!! Brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie Robi!! non è un kitchen aid ma mi accontento :DDD

      Elimina
  25. Bravissima per il contest la ricetta è davvero bella. Complimenti. Ciao a presto

    RispondiElimina
  26. Il post è divertentissimo, lo spam è una verità di blogger.... ogni tanto succede anche a me, la ricetta è uno sballo totale.... bellissimi gli gnocchi con la farina di ceci.
    La penso come te, viva il kamut, la farina di ceci, quella di riso e quella di farro!!!!

    RispondiElimina
  27. sublimi! e molto bello il post, detto da un allergica!

    RispondiElimina