mercoledì 31 ottobre 2012

Cheesecake spaventosa



Ingredienti per circa 30 amaretti:
125 gr di mandorle dolci spellate
50 gr di mandorle amare spellate (dato che non è semplicissimo trovarle, ricordatevi la prossima estate di tenere via i noccioli delle albicocche)
225 gr di zucchero semolato
2 albumi

Ingredienti per circa 25/30 savoiardi:
4 uova
180 gr di zucchero canna chiaro
60 gr di fecola
40 gr di farina

Ingredienti per una decina di pan dei morti:
65 gr di amaretti
65 gr di savoiardi
60 gr di farina
60 gr di zucchero di canna
1 uovo (io ho usato due tuorli perchè gli albumi li ho riciclati per la meringa)
60 gr di uvetta
30 gr di pinoli
3 cucchiai di cacao amaro
1 cucchiaino di lievito chimico
1 cucchiaino di spezie miste (solito cannella, chiodi di garofano, noce moscata, zenzero, anice)
mezzo bicchiere circa di vino bianco dolce tipo passito
zucchero a velo per decorare

Ingredienti per la cheesecake:
E qui vi tocca andare un po' ad occhio e a gusto. 
Io ho fatto solo quella della foto da circa 9 cm di diametro e ho usato qualche cucchiaio di ricotta, un paio di cucchiai di polpa di zucca bollita, un po' di zucchero di canna e mezzo cucchiaino di agar agar bollito 5 minuti in un goccio di latte.
Tendenzialmente per una torta da 18 cm dovrete usare 750 gr di ricotta e un cucchiaino abbondante di agar agar.

Ingredienti per la ganache:
cioccolato fondente (io circa 40 gr)
stesso peso di panna

Ingredienti per i fantasmini (ne verranno circa mmmille):
albumi
il doppio del loro peso di zucchero
un cucchiaino di succo di limone
1 cubetto di cioccolato fondente 

Uccidetemi. Sono già stanca.

Allora, a me di Halloween non è che proprio me ne freghi granché, però mi piace la zucca.
E anche fare robe spaventose, che a volte mi vengono tali senza manco farlo apposta.
E poi mi piace tanto il pan dei morti, che si fa qui in zona da me per il 2 novembre. 
E meno male che domani è il giorno dei Santi sennò tra stasera e dopodomani sarebbe stato veramente un mortorio.
Ecco, questa volta non mi dilungherò sulla parte introduttiva perchè già il resto finirete di leggero tra due giorni, dato che mi son voluta far del male e ho preparato tutto da zero partendo dalle semplici materie prime.
Va beh, a parte la ricotta e il cioccolato che la mucca e le fave proprio non le ho trovate. 
Ah, e nemmeno la canna da zucchero. 
Beh a dir la verità nemmeno il grano.
Vabbè ok, era solo per dire.
E quindi insomma, ho fatto la cheesecake più lunga della mia vita partendo da una base di pan dei morti fatta da amaretti e savoiardi, con sopra ricotta e zucca e sopra cioccolato e sopra delle meringhe.
Poi mi son fermata perchè avevo paura crollasse.
L'idea dei fantasmini mi è venuta da qui, ma guai a chi si azzarda a fare dei paragoni.
La tizia tra l'altro usa un frosting di burro e marshmallow, ma dato che va contro la mia religione, ho optato per delle semplici meringhe.

La ricetta degli amaretti e dei savoiardi arriva invece dall'Ada Boni. Purtroppo non c'è il peso delle uova quindi nei savoiardi dovrete aggiungere eventualmente un paio di cucchiai di farina se l'impasto dovesse esser troppo molle. Regolatevi.
Vi ho risparmiato le foto perchè tanto a me serviva solo della roba da sbriciolare quindi non è che sono andata tanto per il sottile. Anche se di sicuro sarebbero stata a tema con la questione spaventosa. 
E se vi state chiedendo come mai ho voluto farmi così tanto del male, è solamente perchè preferisco sapere cosa c'è esattamente dentro quello che mangio. E anche perchè sono un po' masochista.
Ovviamente con queste dosi avrete esuberi di amaretti e savoiardi, ma almeno avrete qualcosa da dar da mangiare a quelli a cui faranno cagare i pan dei morti. O la cheesecake alla zucca. E lo dico per esperienza.

Allora, per gli amaretti spellate le mandorle buttandole un paio di minuti in acqua bollente, se non l'avete già fatto. E se non l'avete ancora fatto, perchè?? Non è che sto lì a scrivere gli ingredienti giusto per muovere la tastiera eh?!
Fatele asciugare ben bene e se necessario passatele in forno senza farle colorire, poi frullatele con 125 gr di zucchero. Non state lì ad impazzire a farle finissime, che non sono mica dei macaron e tanto se rimane qualche pezzettino è pure buono.
Montate poi gli albumi con i 100 grammi di zucchero rimanenti fino ad ottenere una meringa soda, mischiate delicatamente il tutto, fate delle palline con la sac a poche su una teglia coperta con carta da forno e lasciatele seccare all'aria per qualche ora (io 4).
Cuocete a 180° per circa 10 minuti fino a leggero colorimento.

Per i savoiardi sbattete a lungo i tuorli con zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungete la fecola e la farina e poi delicatamente gli albumi montati a neve.
Versate tutto in una teglia coperta con carta da forno oppure con la sac a poche fate le classiche formine lunghe circa 10 cm.
Cuocete a 180° per circa 10/15 minuti fino a doratura.

Per il pan dei morti sbriciolate amaretti e savoiardi con le dita, aggiungete il resto degli ingredienti fino ad ottenere un impasto lavorabile con le mani.
Stendete l'impasto nello stampo a cerniera che poi userete per la cheesecake oppure con le mani umide  formate dei biscottoni  di circa 10x5 cm e alti circa 1 cm e adagiateli in una teglia.
Cuoceteli a 180° per 10/15 minuti (dovranno rimanere umidi all'interno).

Per la cheesecake cuocete la zucca tagliata a cubotti in una pentola con due dita d'acqua.
Mescolate la ricotta con un po' di zucca cotta e spappolata e un po' di zucchero.
Bollite l'agar agar per 5 minuti in tre cucchiai di latte e aggiungetelo al resto.
Mischiate, versate nello stampo dove ci sarà già sotto la base di biscotto e fate raffreddare in frigorifero per qualche ora.

Per la ganache portate a bollore la panna, togliete dal fuoco e versateci il cioccolato spezzetato fine.
Mescolate delicatamente, portate a temperatura ambiente e versate la copertura sulla cheesecake fredda di frigo.

Per le meringhe, che palle, potete cercarvela la spiegazione? No perchè qui si sta facendo lunga.
Io ho seguito quella di Bressanini. Brevemente: iniziate a montare gli albumi con il limone. Quando saranno quadruplicati di volume iniziate ad aggiungere lo zucchero poco alla volta.
Montate fino a quando avrete ottenuto una meringa sodissima.
Mettetela poi in una sac a poche con una bocchetta larga circa 2 cm (io uso solo la base senza montarci la bocchetta vera e propria) e fate degli stronzini alti 3/4 cm.
Cuocete in forno ventilato a massimo 90° per circa 2 ore.
Fate raffreddare e aggiungetegli gli occhietti e la bocca utilizzando uno stuzzicadente pucciato in un cubetto di cioccolato sciolto.

62 commenti:

  1. ma lo sa che anch'io ho in frigo una cheesecake per halloween fatta con una base di biscotti un po' diversa dal solito?... in realtà ancora mica lo so se m'è venuta, ma so già che comunque non è niente di paragonabile alla tua, sia chiaro... e guarda che dico sul serio! hai fatto un lavorone e il risultato è proprio bello!!!

    :*
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohhh e dov'è dov'è?? la terrai mica nascosta per l'anno prossimo eh??? :)))
      grazie Robi! è dall'anno scorso che mi esercito sui fantasmini..... -.-
      :))
      un bacione

      Elimina
    2. giusto per la cronaca... non è che faceva proprio schifo-schifo... ma quasi! impubblicabbbbile!
      ...mi sa che è meglio archiviare quest'anno e mettermi anch'io a studiare sin da adesso per il prossimo... ecccomunque manco così mi verrà così come la tua!

      :*

      Elimina
  2. Risposte
    1. hai visto??? ok hai vinto una fetta di cheesecake :P

      Elimina
  3. BRAVA, BRAVA, BRAVA..ma che coraggio!! Fare dai savoiardi agli amaretti..tu si che sei CONSAPEVOLE!
    Hai tutta la mia stima ed ammirazione..però a me, lo devo concedere, devi assegnarmi un premio della costanza...perché ho letto tutto, ma tutto il tuo lunghissimoooo post! ;-)
    Ma ne valeva davvero la pena!
    comunque..te lo dico sottovoce..sono meglio i tuoi di fantasmini....baci, Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah grazie Roby, hai ragione, a sto giro era veramente lunghissimo!
      ok, la seconda fetta è per te ;))

      Elimina
  4. Sei fuori e devi iniziare a trovarti degli hobbie all'aria aperta, ma ha ragione Chiarina-ina, è una figata. Brava. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha
      bastarda.
      è solo che qui fa freddo e piove, cosa credi???? :PPP

      Elimina
  5. Ok, io lo dico anche se solitamente le foodies sono molto bon ton... i fantasmini di quell'altra lì sembrano preservativi sgonfi. Oooooohhhhh l'ho detto!
    Ora leggo il seguito del post. 'Spetta eh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahh Vale, quando ti sbottoni mi fai morire :DDD
      Ti stimo anche io sore'!! :DDD

      Elimina
  6. Fatto.
    Certo che solo tu sai spoetizzare la meringa così :o)
    Ti stimo sore'!

    RispondiElimina
  7. SPAVENTOSAMENTE ADORABILE *____*

    RispondiElimina
  8. Eh no no no! Proprio sulla ricotta mi cadi no eh? Tre litri di latte per la dose grande, un limone, un termometro e il gioco è fatto. ok, te la porto me ma tu mi fai i fantasmini? Sono troppo simpaticissimi ^_________^
    E la cheese cake mostruosamente bella. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Fede, è solo perchè ho letto il tuo post troppo tardi altrimenti avrei seguito la tua mitica ricetta!!
      La prossima volta non mancherò, giuro, a costa di metterci 4 giorni a finire la torta :D

      Elimina
  9. Halloween non lo posso vedere ma questa cheesecake con quei fantasmini è favolosa...amo gli amaretti quindi bellissima...mi piace un sacco!bravissima come sempre buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaah siamo in tante vedo a non amarlo!
      sì, anche a me non interessa..infatti era solo una scusa per fare sta cheesecake che mi sono già mangiata i giorni scorsi :D

      Elimina
  10. non amo halloween, ma questa è davvero troppo carina che mi verrebbe subito da rifarla!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehh in realtà avevo solo bisogno di un pretesto per fare i fantasmini :PPP

      Elimina
  11. Lo sapevo, non mi sono sbagliata, come ti ho già detto, sei più brava di quello che vuoi far credere. Anch'io comunque non posso soffrire Halloween ma la tua cheescake è, oso dire, tenerissima e ti fa venire voglia di festeggiare.
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) tu mi sopravvaluti, lo dico sempre!
      comunque hai ragione, alla fine nemmeno io son riuscita resistere a questi fantasimini.... :))

      Elimina
  12. Vale! Oh Vale! ma quanto ti adoro io? ah, giusto per la cronaca. Ho confessato. Ora il mio capo sa. E ha riso con me!!! :) un bacino, Sere PS ora almeno dopo pranzo ti posso leggere senza essere presa per una pazza sfrenata! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah brava brava, meriti un premio per il tuo proselitismo :DD
      un bacione

      Elimina
  13. è il dolce di halloween più spaventosamente bello che io abbia mai visto!!!
    p.s. i fantasmini della tizia a me sembrano...bè..emmh...dei preservativi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah grazie, sapere di aver fatto dei fantasmini meglio di Iambaker è una soddisfazione incredibile :D

      Elimina
  14. Mamma mia che "mostrosa" bontà. Insuperabile brava :)

    RispondiElimina
  15. mi piace mi piace mi piace!

    RispondiElimina
  16. Tu sei fuori come un melone, anzi no, come una zucca.
    Però come fai a mangiare sempre consapevole? Se dovessi fare tutto consapevole io ceno alle 23.30...dai confessa, che qualcosa di pronto lo compri anche tu!! :-)
    Cmq complimenti, io dal lolly con il coniglietto pauroso non mi sono più schiodata dal tuo blog...
    abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha ti dirò, in realtà raramente cedo.
      Diciamo che per ovviare al problema faccio sempre piatti semplici e veloci e quando invece mi andrebbe qualcosa di più complesso.... beh, rinuncio a mangiarlo! :)))
      baci e abbracci anche a te

      Elimina
  17. spaventosamente bella|! Davvero complimenti!!

    RispondiElimina
  18. Strameravigliosamente bellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!! Wowwww quei fantasmini sono da mangiare in tutti i sensi :-))) Baci

    RispondiElimina
  19. Posso dire che mi piace molto di più la tua versione, che quella della tizia ispiratrice? Lo so, non avrei dovuto fare paragoni, ma è impossibile non farli, no?
    Cheesecake di zucca, poi, ho già l'acquolina: adoro i dolci con la zucca.

    E' sempre un piacere leggerti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah Agnese, tranquilla questo tipo di paragoni sono ben accetti :DD

      Grazie, è reciproca la cosa! Soprattutto perchè tu fai poesia, non solo post :))

      Elimina
  20. ma sei fantastica... anche io a volte mi infili in una marea di preparazioni e ci metto due giorni a preparare un dolce quindi ti capisco, poi vuoi mettere la soddisfazione!! e questo cheesecake di soddisffazione te ne avrà date tantissima perchè oltre ad avere un gusto senz'altro spaziale è anche bellissima, davvero, appena ho visto la miniatura nel mio blog son corsa a vedere!!!!! bravaaaaa.. bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D si hai ragione, la soddisfazione paga sempre!!
      Grazie Tiziana!

      Elimina
  21. no va bè ma tu sei mitica!!!!tanta stima per i procedimenti vari...sarei crollata a metà ricetta :P
    baciiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma va la che non ci credo!! Sei troppo brava per mollare a metà! :)))

      Elimina
  22. "Per le meringhe, che palle, potete cercarvela voi la spiegazione" su un blog di cucina é forse la frase più meravigliosa che io abbia mai letto! ahah ma da che pianeta vieni tu? Perché io voglio andare a prendere altri mostriciattoli come te e portarli qui, con il pan dei morti, capito?? Malgrado non ci siano pentole nella foto trovo che la tua cheesecake spaventosa sia davvero spaventosamente bella. In quanto é finita?
    PS: i tuoi fantasmini mi piacciono di più rispetto a quei vermi stile "sirenetta nel covo di Ursula"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD oooohhh!!! ma mostriciattolo a chi????
      comunque mi spiace, siamo in estinzione e io ormai sono una specie protetta.
      però se vuoi mi puoi adottare.
      unica richiesta: cucinarmi almeno 3 volte al giorno le tue delizie.
      ci stai??

      Elimina
    2. ahaha 3 volte al giorno??? Ma pure a colazione polenta taragna?? :)
      Comunque accetto.
      SEI DI MIA PROPRIETA.
      Molto bene.

      Elimina
  23. Secondo me tu sei posseduta come Linda Blair e ti tengono prigioniera in casa altrimenti non si spiega! Gli stronzini fantasma sono da piegarsi in due, ad un certo punto mi sono immaginata cose volanti inenarrabili sempre per colpa tua. Ma questa torta e' così incredibilmente bella ne sembra fatta con il pongo ed io pagherei per vederti all'opera, credo che sarebbe il divertimento della mia vita. Sei troppo grande e le tue foto sono pazzesche! Mi insegni? Un abbraccione mostruoso, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha sul fatto di essere posseduta ogni tanto in effetti il dubbio mi viene...
      No dai, che cosa ti sei immaginata?? Ora voglio saperlo!! :D
      Senti invece, per il resto grazie mille ma IO insegnare a TE a fotografare?? stai scherzando vero???!!! Le tue foto son sempre divine!

      ahahaahah un abbraccione mostruoso anche a te :D

      Elimina
  24. L'idea è strepitosa, e i paragoni li faccio eccome, del resto tu sei un vulcano e io non ho capito una cippa di quella ricetta, quindi vederla non è riprodurla (o saremmo tutti pasticceri e cuochi, no?
    E' sempre un piacere leggerti e anche controtendenza, perchè tu sai affascinarmi anche su una festa che odio!
    Ti abbraccio fortissimo :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ooooh un'altra adepta dell'anti halloween :D

      senti comunque grazie e hai ragione, in effetti qui di pasticcere ci sei solo tu!! :))))

      un abbraccione anche a te :**

      Elimina
  25. Arrivo proprio in ritardo... ma volevo lasciarti un salutino e farti i complimenti per questa splendida cheesecake, bellissima e buona :D P.s.: anche a me non piace Halloween, d'accordo con te! :) Un abbraccio grande :*

    RispondiElimina
  26. Ciao Vale, ma dove sei finita?
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisa! Ci sono ci sono...ho solo passato un periodo un po' pieno e qualche problema familiare ma è tutto in fase di risoluzione :) Torno presto!
      Grazie per il pensiero..

      Elimina
  27. Altro che spavento! Questa torta è da urlo.. ma per la tua bravura!!! Capisco benissimo il masochismo di farsi le cose da soli così si sa cosa si mangia! Però anche tu... potevi almeno farti la ricotta con il latte munto dalla vacca della fattoria dietro casa, cosa ti sarebbe costato??? ;)

    RispondiElimina
  28. non ce la posso fare....mi fai sempre morire dal ridere! vorrei regalatri una mucca solo per lo sifzio di vederti fare la ricotta!! ehehe! bellissima la torta, complimenti davvero!

    RispondiElimina