giovedì 10 gennaio 2013

Macarons


Ingredienti per circa 20 macarons da 3-4 cm:

100 gr di albumi a temperatura ambiente preferibilmente separati dai tuorli e filtrati diverse ore prima di essere utilizzati (anche 3-4 gg prima o anche decongelati vanno bene)
125 gr di mandorle in polvere
225 gr di zucchero a velo
30 gr di zucchero semolato (io uso quello fine)
mezzo cucchiaino di succo di limone

Versione ufficiale.
Cari tutti, bentrovati.
Vi abbraccio forte e vi ringrazio sentitamente per gli auguri ricevuti e mi scuso per quelli non inviati e approfitto ora, anche se un po' in ritardo, per augurarvi un 2013 strepitoso pieno di gioia e soddisfazione.
Le mie feste sono state serene e rilassanti e questo periodo di riposo mi è stato utile per stare insieme ai miei cari, poter finalmente avere del tempo per me per far le cose che mi piacciono e ultimo ma non ultimo per recuperare un po' di energie che mi saranno utili per iniziare il nuovo anno con grinta.
Mi siete molto mancati e sono lietissima di esser finalmente tornata in questo mondo di ricette e fornelli e di amici più o meno virtuali.

Versione ufficiosa.
Macheduecoglioni sono ancora qui. 
E' passato quasi un mese dall'ultimo post, è passata la fine del mondo, sono passati la Vigilia, il Natale, il Capodanno, le vacanze, l'Epifaniachetuttelefestesiportavia e volete sapere cosa c'è di nuovo? UNABEATAMINCHIA! 
Ho fatto praticamente due settimane di ferie durante le quali per la metà sono rimasta chiusa in casa con l'influenza e per l'altra metà mi sono trascinata in giro come un bradipo morto.
E nel mentre, ovviamente, ho pure dovuto cucinare di corsa montagne di cose per i vari pranziceneregalidistocazzo (PS per i vari parenti amici e famigliari che mi stanno leggendo questa ovviamente è solo una battuta) senza peraltro riuscire a fotografare nulla.
E quindi quelli che avrebbero potuto essere dei potenziali post utili a salvarmi dall'apatia dei prossimi mesi sono stati invece stroncati sul nascere. 
E poi come al solito avrei voluto fare un milione di cose ma ne ho fatte un decimo. 
In compenso però ho dormito come uno scoiattolo canadese in letargo.
Peccato che poi però alla prima sveglia delle 6.40 del primo giorno di lavoro mi pareva di non esser mai stata a casa. 
Che poi, ma come cazzo è possibile che la stanchezza si accumula e il riposo no?
C'è qualcosa che non quadra.
E quindi insomma, con tutta questa gioia e brio in corpo secondo voi quanta voglia c'avevo di attaccarmi al pc per profondermi (?!) in festosi salamelecchi e scrivere dei post? 
Diciamo inversamente proporzionale a quella di collegarmi al gas. Tanto per dire.

Ah, me ne stavo per dimenticare: ovviamente grazie per i soliti fottutissimi messaggi di auguri mandati in serie. 
Ma soprattutto grazie, grazie veramente per avermi risparmiato quest'anno dalle catene degli Angeli dei Santi e minchiate varie. 

Ed ora eccomi ancora qua. 
Eh già.
Ma c'è una cosa di cui però vado fiera che son riuscita a fare con grande soddisfazione in questi giorni e che vorrei condividere con voi: i miei primi macarons. 
Vi assicuro che una volta che avrete provato a farli pure voi, sempre esista qualcuno al mondo oltre a me che non abbia ancora provato a farli, Ladurée con i suoi stramaledetti quasi 2 euro a macaron fluorescente non vi avrà più.

Per preparare i gusci frullate le mandorle con lo zucchero a velo e l'eventuale aroma secco e passate il tutto al setaccio.
Più volte. Finché non riuscirete a setacciare il tutto agilmente.
E si lo so che è uno smaronamento, ma solo così otterrete dei macarons perfettamente lisci.
Se invece vi piace la grana più spesso tipo amaretto fregatevene che fate pure prima.
Poi montate gli albumi con il succo di limone e quando saranno ben sodi aggiungete lo zucchero semolato e continuate a sbattere ancora per un paio di minuti.
Aggiungete poi la miscela di mandorle/zucchero e l'eventuale aroma/colorante liquido e mescolate il tutto lentamente dal basso verso l'alto con una spatola.
Io, dato che volevo provare aromi e colori diversi (e si, non fate battute, quelli in foto sono veramente diversi tra loro), ho fatto la meringa senza aggiungere niente, poi l'ho divisa in ciotole ed ho aggiunto gli aromi secchi o liquidi. E' li stess, dovete solo stare un po' attenti ai grumi.
Riempite ora una sac à poche nella quale avrete posizionato una bocchetta liscia e su una teglia coperta di carta da forno fate delle merdine larghe circa 3 cm che tanto un pochino si spatasceranno dopo.
Fate riposare i gusci già pronti un'oretta all'aria prima di cuocerli in modo si secchi leggermente la superficie.
Riscaldate il forno a 150° ventilato, appoggiate la teglia su una seconda teglia fredda in modo la base cuocia meno velocemente e formi un colletto migliore (così c'era scritto sul libro Macarons di Natasha Arnoult, ma io onestamente ho provato con e senza teglia e mi pare non cambi un mazza. Ma voi non diteglielo e fate come preferite).
Cuocete per 12 minuti (un po' di più se fate dei macarons giganti).
(Se non avete mai provato a farli, dato che i forni non sono tutti uguali, magari fatevi furbi e cuocete prima una mini teglia di prova con solo un paio gusci. Se il guscio colora troppo teneteli un minuto in meno, se invece si stacca solo la parte superiore e il resto rimane appiccicato alla teglia teneteli un minuto in più.
Per fare questo test provate delicatamente ad alzarne uno da un lato staccando la carta da forno come se fosse uno sticker. E' un po' difficile farlo per il fatto che sono ancora caldi ma suvvia, tanto si tratta di un guscio kamikaze) . 
Sfornateli e fate raffreddare almeno 1 ora prima di staccarli.
Farciteli come più vi pare e piace e fateli riposare in frigo ben sigillati nella pellicola o chiusi in una scatola per 24 ore prima di gustarli.
Potete anche surgelarli, rimangono un filo più appicicaticci in superficie ma il gusto non ne risente particolarmente.

Per colorare e aromatizzare i macarons (non azzardatevi a prendere i coloranti chimici!):
giallo: buccia di limone grattugiata e un pizzico di curcuma
rosa: qualche goccia di succo di barbabietola
beige: 20 gr di caffè solubile e/o 25 gr di nocciole tritate al posto di 25 gr di mandorle o un po' di cannella
marrone: 20 gr di cacao amaro
verde: un cucchiaino di tè matcha
bianco (va beh, diciamo più bianco): un cucchiaio di cocco secco
Altri colori sono sotto studio. Tradotto: devo ancora provarli. Vi farò sapere. 
Oppure fatemi sapere voi se pensate di esser più bravi!

Esempi di farcitura che ho provato: 
-Ganache al cioccolato e mandarino (o arancia):
sciogliete a bagnomaria 200 gr di cioccolato fondente spezzettato (io lo lascio a cubetti, ci vuole più tempo per farlo fondere ma mi rifiuto categoricamente di grattugiarlo) con 80 ml di panna e 100 ml di succo di mandarino. Mescolate con vigore e fate raffreddare.
-Ganache al cioccolato bianco, che sta bene con tutto, specialmente col limone:
portate a bollore 100 ml di panna e versatela su 200 gr di cioccolato bianco spezzettato.
Mescolate delicatamente e fate raffreddare.
-Crema di nocciole da comprarsi già pronta
-Marmellate di tutti generi

69 commenti:

  1. Valeeee mi sei mancata, bentornata! :D Io ho litigato con i macarons, spero che la pace sia vicina perché mi hanno fatto soffrire non poco... sigh sigh... :D Sei stata bravissima, sono perfetti! Riproverò, salvo anche la tua ricetta, e vedremo! ;) Bacio grande e complimenti :* :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti!! Come sempre puntuale e bella come il sole!
      TU che litighi con dei dolci??? Sai che non ti crede nessuno vero?????!!! IO non ti credo di certo ;)
      Un abbraccio carissima e bentrovata

      Elimina
    2. Giuro!!! Ho litigato con i macarons e il Paris brest. Non mi vogliono bene :'( Ma farò in modo che cambino idea! ;) :D Un abbraccio forte, simpaticona mia! :* <3

      Elimina
    3. Mmh. E questo è strano.
      Sono ancora un po' indecisa se fidarmi o meno ;)
      Un bacione

      Elimina
  2. Chi riesce a fare i macarons (e così belli!) ha tutta la mia stima! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah grazie Cristina!! si, ammetto che mi sono impegnata particolarmente ;)

      Elimina
  3. ciao,complimenti per la ricetta e per il blog,sei molto brava e ti seguiro' con piacere !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria mille grazie e benvenuta! Spero di rivederti su questi schermi ;)
      A presto!

      Elimina
  4. evvivaaaaaaa, sono bellissimi !!!!BRAVA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara katiapelux! Ma allora sto blog lo apriamo o no????? Dai, piazzalo nei propositi 2013!!

      Elimina
  5. Ahahahahhahah sei troppo il mio mito!
    E soprattutto sei il mio mito perché hai fatto i macarons e ti son venuti al primo colpo! Io li ho provati per ben due volte: la prima son venuti dei biscottini meringati, la seconda c'eravamo quasi eh...poi però non ho più provato...e questo perché? Perché sono una testa di caz...si può?? Sì qui da te si può :P dicevo, perché sono una testa di cazzo che vuole tirar fuori una ricetta sua, senza copiarla in giro -_-'
    Quoto e straquoto l'utilizzo di coloranti naturali! :)
    Smack smack smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah no dai, vuoi anche bilanciare da zero una ricetta per i macarons??? Tu sei fuori! O sei troppo avanti?? :)
      Comunque senti, appena ce la fai te la copio ok??? :P
      un bacione cara

      Elimina
  6. Wooo i macarons! Ti dirò, non solo non li ho mai cucinati, ma non li ho neanche mai assaggiati! Incredibile ma vero :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robin! Il fatto di cucinarli passi....ma il non averli assaggiati NO! :)
      Eddai, anche solo per curiosità come hai fatto a resistere così tanto tempo??? In questo nuovo anno dobbiamo provvedere, ok??? Anche a costo di spedirtene un pacchettino :)

      Elimina
  7. I macarons sono il mio scheletro nell'armadio. Nel senso che li amo come si ama un qualcuno che non si più avere e che mi fa paura il solo pensiero di approcciali. Insomma li vorrei fare con tutta me stessa, ma c'ho paura e la paura spegne il desiderio. Ecco l'analisi in spiccioli. E come ben tu sai, ho la dispensa piena di barattoli di polveri per macarons comprate a Parigi che diventeranno vecchie prima che le abbia potute usare...colori magnifici, persino un moeve (che poi che cacchio di ripieno ci posso mettere nel moeve a parte il solito mirtillo! ).
    Ecco, ho confessato il mio vergognoso peccato da blogger. Però ultimamente mi sono venuti a noia perché è incredibile, ma il negozio dei macarons l'hanno aperto anche a Siena, dove notoriamente non c'è una cippalippa....e questo vuol dire che questa moda è già vintage! Chi me lo fa fare di provarli?
    In ogni caso tu sei stata braverrima...sono magnifici, in particolare quell'alzatina con campana ;)!
    Auguri pestifera. Ti abbraccio forte, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma grazie per aver sottolineato il fatto io abbia pubblicato un'inutile ricetta già vecchia e noiosa che ormai non caga più nessuno.
      No no, grazie veramente.
      E anche per aver apprezzato più una campana in vetro dei miei dolcetti vintage.
      E dire che io non dovrei manco parlare con una che ha la dispensa piena di coloranti chimici.....

      Elimina
    2. Ahahahahahahahahaha.....ma quanto sono stronza? Pero' ti voglio bene!

      Elimina
    3. Anche io.
      Nonostante la tua dispensa.
      ;)

      Elimina
  8. CHAPEAU!
    Non solo per aver avuto il coraggio di affrontarli ma anche per averli realizzati in maniera perfetta.
    Sono bellissimi :)
    I macarons mifrullano e rifrullano nella testa a momenti alterni...come la marea, ma con la paura che mi ritrovo non è mai il momento giusto per prendere in mano la patata bollente, come per iniziare la dieta :))
    Che poi a dirti la sincera verità, li ho assaggiati una volta e non è che mi siano proprio piaciuti, troppo dolci per i miei gusti. Ma il dediderio di sfidare me stessa, quello sì che mi solletica. Vabbè, intanto faccio tesoro del post poi chissà! Magari il 13, l'anno degli "anta" porta bene!
    Un bacione, bentornata ^_^

    P.S. W i coloranti alimentari :)
    P.P.S. ma perchè ci si deve ammalare sempre durante le ferie...percheeeeeeeeeeeeeeeeè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede! Tu che hai paura dei macarons??? Al massimo sono loro che dovrebbero aver paura di te!! Hai fatto di tutto, ti mancano giusto questi! Eddai io ho fiducia in te! :)
      Si, sul fatto di esser un po' troppo dolci ti do ragione, infatti vanno presi a piiiccole dosi e proprio per questo quelli che mi piacciono di più son quelli col ripieno fondente o quelli al limone, che in bocca "sgrassano" un po'...dai, ti ho convinto?? Aspetto la tua prova nel corso del 2013 ;)

      Elimina
  9. Che meraviglia!!! Sembrano ottimi e sono perfetti!! Altro che Ladurèe!!
    Un bacione a te Vale!!
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia!! Di Ladurèe in effetti mi mancherebbero giusto il nome e la fama... ;))
      Un bacione e a presto!

      Elimina
  10. "Che poi, ma come cazzo è possibile che la stanchezza si accumula e il riposo no?"
    ...no vabbè! quote of the day!
    io ci provo sempre alla befana a fare i macarons, l'anno scorso al primo colpo sono venuti benissimo, quest'anno, invece sembravano i chocolate crinkle cookies...buoni però eran buoni...bah, dovrei chiedere a "mistero".. però sapendo che ormai sono vintage potrei proporre i miei macaron crinkle cookies?
    ciao e buon anno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah sisisii direi che potresti tranquillamente spacciarli per una nuova ricetta! di certo sarebbero più interessanti dei miei!
      il più è esser sicura che poi tentando di fare i macaron crinckle cookies non escano dei macaron perfetti! ;)
      grazie e buon anno anche a te!

      Elimina
  11. va bè. che se ti dico che li ho fatti ma non li ho postati, tu mi credi? e se ti dico che erano poco fotogenici e brutti? e manco la ganache c'ho fatto? in compenso la Befana mi ha portato il tappetino in silicone: se non mi vengono tutti uguali così, ci rinuncio. ciao brutta!!! ;) mi sei mancata! ah, e buon anno eh! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah che li hai fatti ci credo, che ti sono venuti male un po' meno..sei proprio sicura sicura??
      Quello della Befana comunque mi pare un chiarissimo messaggio di istigazione a continuare, quindi non hai proprio nessuna scusa per fermarti.
      E poi dai, mica vorrai far vincere i macarons vero??
      Io aspetto la versione bella e buona ;)
      Ah, buon anno anche a te :D

      Elimina
  12. Ehm...io alzo timidamente la manina...non li ho mai fatti!
    Sono tanto belli da vedere e tu sei stata bravissima....ma a me fanno tanto schifo :(
    Però, perchè c'è sempre un però, mi hai appena dato uno spunto per un'idea mica male!
    La mia testa malata sta già pensando ad un super esperimento e se sopravvivo all'assaggio o non mi esplode la cucina diventerò la più figa del web: I MACARONS SALATI!!!
    Eh? Cosa ne dici? Me li studio o viene una cagata?
    Bha...ti faro sapere, intanto ben tornata fra noi ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehmmm, non vorrei dirtelo, ma guarda che i macarons salati li hanno proposti parecchie volte...
      Però che sia la volta buona che pure tu inizi a mangiare macarons? :-)

      Elimina
    2. Shhhhh.....lasciami nell'illusione di averci pensato per prima....
      Come ho scritto "macarons salati" su google mi è venuta voglia di spegnere il computer!

      Elimina
    3. Ahahahah meno male che mi ha anticipato Roby, altrimenti sarebbe toccato a me dirtelo!
      Però senti, se proprio ti fanno schifo lassà sta! Anche perchè quelli salati avrebbero dentro un sacco di zucchero comunque e potrebbero pure esser peggio di quelli normali..sicura di voler rischiare???
      A meno che ovviamente tu riesca a fare una meringa senza zucchero, allora lì si che diventeresti la più figa del web!
      Quindi insomma, fammi sapere, che mi hai messo proprio curiosità ;)

      Elimina
    4. Si ho visto che gli impasti sono sempre dolci...uff...è che sono veramente trooooooppo dolci per me!
      Però ci provo, giuro, troverò qualche barbatrucco...sono determinatissima, ormai è questione di principio!
      Vi aggiorno ;)

      Elimina
  13. Ecco lo sapevo che durante i 4 gg di ferie che ho fatto avrei dovuto come minino tiraci fuori un pandoro e un panettone, e invece niente, pure inedia e dormite a profusione.
    E tu guarda con l'influenza sei riuscita a tirar fuori anche i macarons del secolo ma tanto a me verranno amari pure quelli seguendo la tua ricetta (però ho iniziato a congelare gli albumi quindi ho fatto un passo avanti verso l'abolizione degli sprechi). Brava e sono pure bellissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah mannò, i macarons li ho fatti nella metà di ferie in cui ero sana! Diciamo tra una dormita e l'altra.
      E senti invece, potresti comunque evitare di usare la mia ricetta almeno nel caso in cui ti venissero una merda non mi sentirei mortificata??
      O almeno non metterci del curry perfavore!! :D
      Sul fatto che poltrisci troppo comunque c'hai ragione.
      Almeno un torrone da queste feste me l'aspettavo ;)

      Elimina
  14. cavolo la storia del riposo che non si accumula non l'ho mai capita/sopportata nemmeno io!!!!!!!!!!!!
    mi mancavano i tuoi post...mi fai morir dal ridere ^_^
    quei macarons come son belli!?!?!??!io non mi ci metto nemmeno, so già che verrebbero fuori delle deformità :P
    Baciiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu, come ti dico sempre, ti sottovaluti! Se li provassi a fare ti verrebbero una bellezza, ne sono certa ;)
      E poi tanto nel caso in cui ti venissero un po' deformi saresti cmq bravissima nella postproduzione e non se ne accorgerebbe nessuno ;)
      Grazie cara e a presto
      Un bacione

      Elimina
  15. ricetta stupenda che fame!

    nel mio blog ho dato il via ad una nuova rubrica, se ti va di passare e lasciare una tua riflessione mi farebbe molto piacere.

    http://internationalfoodbyelena.blogspot.it/2013/01/rubrica-saperi-gastronomici-storia-del.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena! Passo di sicuro per un saluto.
      A presto allora!

      Elimina
  16. °&ç*)=(£ä*ç")(=*"
    Queste stelline (?) si sono posizionate sul tuo blog con amore e serenità, gioia e dedizione. Tu stellina tra le stelline meriti un futuro meraviglioso.
    Spedisci questo stupendo messaggio ad almeno 138 persone donne e 258 uomini (no ai bambini) e vedrai che nel giro di 10 anni succederà qualcosa che ti piace tanto. Vedrai.
    °&ç*)=(£ä*ç")(=*"

    Et voilà, così la catena é arrivata.
    Poi.

    AUUUUGUUUUURI!!!! BUON NATALEEE! FELICE 2013, BUON CARNEVALE, PASQUA E GODITI L'ESTATE.

    Fatto.

    Poi?
    ahah mi fai morire mia cara. Mi sei onestamente mancata e guarda con cosa mi spunti. Dei macarons degni di nota (per chi non avesse capito intendevo con i controca**i). FAVOLOSA la colorazione naturale e direi persino venuta benissimo. Ma sei geniale. Devo ammettere che i macarons sono nella "to do list" da un bel po' ma l'ansia da prestazione mi ha sempre un po' bloccata. dici che una profana come me potrebbe farcela??
    Io copio la tua ricetta, poi se non mi riesce sono cavolacci tuoi.
    Catene su catene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohcazzo. Per un momento ho pensato fosse un oroscopo.
      E invece è "solo" una catena.
      No ma grazie eh? 396 persone non riuscirei a trovarle manco se mi mettessi a chiedere numeri di cel per strada quindi in pratica sono condannata a 10 anni del cazzo.

      E per la ricetta invece, te ne consiglio una magnifica su giallozafferano...puoi seguire quella??? OK??? Ok?? Ok. Grazie eh!

      PS cmq, una come te che non ha provato i macarons?!! VERGOGNATI!

      Elimina
  17. ciao Vale, è da un po' che ti seguo, il tuo blog con le tue foto mi piacciono moltissimo, ora ho più tempo così ti seguirò ufficilmente
    i macarons sono una di quelle cose che adoro, ma ho ancora troppa paura a prepararli, i tuoi sono strepitosi
    a presto
    sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabina!! Grazie!! Che piacere e che onore vederti qui! Anche io ti (vi ;)) seguo da lontano, purtroppo però ho pochissimo tempo per commentare..mi perdoni?
      Ti aspetto su questi schermi allora, a presto!!

      Elimina
  18. Bentornata, bentornata, bentornata....e con questa ricetta super chic poi. Pure la foto mi piace.
    Buon anno
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima Luisa e Buon Anno anche a te!
      Un bacione e a presto
      Vale

      Elimina
  19. ...come dicevo nell'ultimo post, ho degli albumi in frigo dall'era preistorica e nella testa bacata mi frulla l'idea di cimentarmi nell'impresa del secolo.
    Poi arrivi tu, bradipa, con l'influenza e la stanchezza accumulata e posti questa ricettina semplicesemplice. E' un attentato!! O è un segno del destino?! Propendo per la seconda ipotesi e ci provo. Ma come cabbasisi fai a farli venire tutti uguali?!
    Il risultato dell'esperimento lo conosceremo tra qualche ora....tictac tictac tictac

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah nonono di sicuro è un segno! Ti pare?? E dato che il destino non va intralciato (?!) ti tocca provare assolutamente.
      Comunque, per il tutti uguali, a parte l'aver scelto per la foto solo i migliori (ma shh non dirlo a nessuno!), ho fatto per i primi dieci pezzi circa il disegno sul retro della carta da forno e per tutti gli altri poi mi sono regolata coi secondi di spremitura della sac a poche. E giuro, funziona! :)

      ps Col tuo blog purtroppo sono un po' indietro, ma il recupero è nella todo list e provvederò a breve. Aspettati una valanga di commenti :)

      Elimina
  20. Ma quanto mi sei mancata??? :D
    A questo punto dato che eravamo rimaste io e te nel mondo nazionale ed internazionale dei foodblogger a non aver provato i macarons ti dico che sono ufficialmente afflitta, ma la tua descrizione gioisa e un tantino polemica mi ha risollevata!cazzarola, rimane il fatto che manco solo io!
    Ps. Non assentarti mai più così a lungo, chi mi fa sorridere come te??? :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti!!! Sì, lo sapevo che non li avevi ancora fatti! Ho cercato la ricetta da te! Mannaggia. Per una volta che mi servivi!! ;)))
      Dai, ora ti tocca provare per forza. Non è possibile non si trovino i macarons nella Bottega delle dolci tradizioni! :)
      Un bacione cara Paola

      Elimina
  21. Mancaaaaviiii!!!!
    Quando venite a trovarmi?? Andiamo al FBC5?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che, che cosa non si è disposti a fare per evitare di ospitare delle amiche a casa.

      Elimina
    2. Good point! Avevo gia rimosso... Bhe dai, ci pensiamo... -_-

      Elimina
  22. Che coraggio,io non ci provo neppure tanto so già che non mi piaceranno ;) Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhhhh beh, nonoono in effetti se non ti piacciono tutta sta fatica non conviene farla ;))
      a presto

      Elimina
  23. Ciao Vale, passo per un saluto e un bacio! Buona serata :) :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma grazie tesoro! Per fortuna è venerdi quindi posso finalmente dirti buon weekend!! ;)

      Elimina
  24. Sono scappata a ridere di qua, per la storia dello zucchino... mi hai fatto scompisciare. :D E sono rimasta abbagliaa da questi macarons: li trovo bellissimi, in generale e i tuoi mi paiono perfetti, ma non li ho mai fatti per la paura di incorrere nella delusione di scoprire che son piu' bellli che buoni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D

      mmmh diciamo che potresti rischiare.
      e poi dai, se sei sopravvissuta agli struffoli puoi superare anche questi :D

      Elimina
    2. PS mi riferivo all'estrema dolcezza ovviamente ;)

      Elimina
  25. Vale e io mi ero persa questi tuoi macarons...che spettacolo e che ridere le tue avventure!! :))
    Sono contenta ti sia piaciuto da Christian...è un posto topico a Rovereto, ogni volta che torno dai miei cerco di farci un passaggio!!
    un bacione e buona serata

    RispondiElimina
  26. Mi piace un sacco il tuo blog! é carinissimo! Ti seguo molto volentieri!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Virginia e benvenuta!!
      A presto allora :)

      Elimina
  27. ...io non li ho mai fatti, e neppure ho in mente di farli. mi sono indifferenti. ... più che altro è un po' come quando ti piace un tipo figo che sai che non ti filerebbe mai, che fai? rosichi e ti dichiari indifferente... mmmm, troppo bello, a me piacciono di più quelli interessanti... ecco, è un po' così! :)
    e devo dire che i tuoi sono molto fighi!!!

    ma il sapore della barbabietola poi si sente???

    auguri, eh!!!

    :***
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah oppure potresti farli con indifferenza mentre guardi la tv snobbandoli un po'.
      o ancora, un po' storti così sarebbero, diciamo dei "tipi" ;)

      no, la barbabietola non si sente! ne bastano tipo 3 gocce.
      a meno che tu non voglia un rosso ciliegia e ne metta mezzo litro.
      ecco allora in quel caso non garantisco ;)

      un abbraccio e
      auguri! :)

      Elimina
  28. Grazie Vale! La vita reale mi ha allontanato dal mio blog e dalla cucina ... Ti ringrazio molto per il tuo messaggio mi ha fatto molto bene :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci mancherebbe! Grazie a te per la ricetta :))
      A presto!
      Vale

      Elimina
  29. Mi è venuta voglia un minuto di fare delle meringhe perfette con degli albumi che avevo congelato ma non mi si è montato una cippalippa. anzi, qualcosa mi si è montato e gira, ma non torna utile per le meringhe.
    Pensa se un giorno mi viene voglia un minuto di fare dei maccheroni francesi...?

    RispondiElimina